1888 - 1897 

Antonio aprí una filiale a Monaco di Baviera diretta dal figlio Etile ; continuarono le ricerche, molti gli scritti sulla viticoltura già dati alle stampe, nel 1888 giunse ad occuparsi  del perfezionamento di vagoni ferroviari per il trasporto dei vini. Intanto Etile, sestogenito di Antonio, continuava la tradizione paterna nella produzione e nella cultura del vino. E’ il 1894 quando Etile Carpenè iniziò la prima comunicazione di “propaganda” nel mondo del vino come riportato nella rivista ‘L’illustrazione italiana’.

   

1868 - 1877