1938- 1947

Nel 1944 i bombardamenti danneggiarono nuovamente lo stabilimento della Carpenè Malvolti. Ad Antonio Carpenè jr., spettò il compito della ricostruzione dell’azienda di famiglia, dopo la seconda guerra mondiale. I suoi meriti nel campo enologico e spumantistico testimoniati dal Premio ‘Arturo Marescalchi' nel 1981, dalla Laurea Honoris Causa conferita dall’università di Padova nel 2009,  sono stati lo studio sistematico della tecnologia degli Spumanti italiani,  l’importante contributo al rilancio, applicando le ultime conoscenze della microbiologia, del metodo classico ˜Champenoise',  e nel campo  della spumantizzazione "a fermentazione naturale" , egli ha introdotto un elevato numero di varianti, realizzando diverse attrezzature di nuova concezione e pubblicandone i risultati.Risale al 1946 l’iscrizione della Carpenè Malvolti alla Confindustria.

   

1868 - 1877